Screen Shot 2016-03-30 at 1.08.30 PM
Di Salvador Giancarlo Spunti creativi

In 5 minuti, la storia dei caratteri tipografici

Tutti i grafici (io compreso) usano caratteri tipografici per i propri lavori, sarebbe difficile per la nostra “arte commerciale” non avere la possibilità di utilizzare i caratteri tipografici. La qualità di un carattere tipografico la potremmo paragonare alla qualità del nostro biglietto da visita… come detto in un articolo precedente l’alto livello di un prodotto lo si crea con i dettagli che tanti nemmeno notano ma che percepiscono, senza poi farci caso più di tanto… insomma involontariamente… l’importante però è che venga percepito appunto.

Ad esempio tanti non sanno il motivo per cui i libri vengono impaginati con caratteri (o font) graziati… e tanti non sanno cosa vuol dire graziato, giustamente. Uno dei motivi principali è che il carattere graziato viene letto più facilmente dall’occhio umano nel caso di letture lunghe come romanzi o articoli giornalistici per esempio… ma su questo ci sono diverse opinioni a riguardo perché alcuni esperti dicono che invece, si tratta di pura abitudine dell’occhio umano a leggere quel tipo di caratteri, ma questo è solo uno dei casi.

Tuttavia penso che la “scienza” dei caratteri tipografici (typography in inglese) meriti di mostrarvi almeno un breve filmato che racconta la storia di se stessa, dei principali caratteri tipografici mondiali. So che è una cosa per esperti/appassionati/nerd ma il video è davvero divertente e dura solo 5 minuti :-)  Lo potete vedere qui.

Giancarlo Salvador
Designer Grafico di Lanky Design.